Sculacciata : si o no ?

Aggiornamento: 14 apr

“Una sculacciata sul sedere ogni tanto fa bene!” So che ancora tanti genitori la pensano così, ma studi e ricerche hanno ormai ampiamente dimostrato che la famosa sculacciata non può mai essere usata come metodo educativo. Innanzitutto vi invito a ribaltare i ruoli. Immaginate di mettervi nei panni del vostro bambino, sculacciato dalla persona di cui si fida di più al mondo.



Come vi sentite? Un marito che schiaffeggia la moglie viene incolpato giustamente di violenza domestica, perché allora dovremmo avere il diritto di sculacciare i nostri bambini? La verità è che le punizioni corporali non hanno nessuno scopo educativo e si tratta di vera e propria violenza. Possono avere un effetto risolutivo immediato, in quanto il bambino smetterà di fare ciò per cui è stato sgridato, ma le conseguenze nel lungo termine possono essere anche molto importanti. Un bambino sculacciato si sente tradito e impaurito dal genitore, la persona che

dovrebbe proteggerlo e guidarlo.


Inoltre la sculacciata non fa capire al bambino dove ha sbagliato, è solamente un atto in cui l’adulto utilizza il proprio potere senza che ci sia nessun tipo di comunicazione. Il bambino si calmerà, ma solamente sotto l’effetto della paura, senza prendere coscienza del suo errore. I bambini inoltre imparano per imitazione, è quindi probabile che un bambino che viene sculacciato regolarmente possa essere più incline alla violenza (verso gli altri o verso sé stesso). L’abitudine alla sculacciata può portare allo sviluppo di problematiche importanti nel bambino, quali: distacco emotivo dall’adulto, bassa autostima, propensione alla violenza, sviluppo di problematiche a livello mentale e depressione.

Ci sono naturalmente diverse alternative alla sculacciata. Il dialogo è l’arma più potente, la comunicazione tra adulto e bambino. Nel caso di bambini piccoli che possono rivelarsi molto difficili da gestire in alcune situazione, è utile prendersi una pausa. Allontanarsi momentaneamente dal bambino (lasciando con un altro adulto o comunque in sicurezza) e tornare in controllo della propria emotività prima di arrivare al punto di rottura.


Infine, è vero che la maggior parte delle sculacciate arriva per esasperazione. Siamo umani e gli errori possono capitare. Se vi scappa una sculacciata non fatene un dramma. Cercate di non farla diventare un’abitudine e soprattutto ammettete il vostro sbaglio, spiegate al bambino che il vostro comportamento non è stato giusto e chiedetegli scusa. Sarete perdonati e coccolati!


https://www.bettercallsam.it/

6 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti