Devo aprire la patatina ?

Aggiornamento: 14 apr

"Devo aprire la patatina?"

Tempo fa ho scritto un articolo sulla gestione dei genitali maschili, parlando in particolare della manovra di retrazione. Ritengo che sia opportuno quindi parlare anche delle bambine. Così come si teme la chiusura del pene del bimbo, si teme la chiusura della vulva della bimba. In entrambi i casi i discorso è molto simile. Il termine medico è sinechie, una chiusura (totale o parziale) della vulva della bambina. Si calcola che ne soffra tra l’1 e il 5% delle bambine tra i 6 mesi e i 6-7 anni di età. E’ dovuta alla scomparsa nel circolo sanguigno degli estrogeni materni che può portare a secchezza e conseguente fusione.




Tutte le neonate nascono infatti con la vulva aperta e le sinechie cominciano ad essere visibili intorno ai 6-8 mesi. E’ una condizione che però scompare fisiologicamente nel periodo pre-puberale quando comincia la produzione endogena di ormoni femminili e la lubrificazione vaginale “scolla” le pareti della vulva. Nella maggior parte dei casi le sinechie sono parziali e non causano problemi o sintomi. Non è quindi necessario nessun trattamento, al massimo si può applicare dell’olio a base di vitamina E. Nei casi in cui invece la chiusura sia molto estesa questo può causare difficoltà nella minzione (la bambina tende a sforzarsi o ad assumere posizioni strane per urinare) e ristagno di urina, aumentando così il rischio di infezioni urinarie e renali.



L'intervento farmacologico sarebbe quindi consigliato solo in caso di sintomatologia acuta e prevede l’utilizzo di creme a base di estrogeni che vanno a ricreare le condizioni fisiologiche della pubertà. Questo è un trattamento ormonale ed è sconsigliato proseguirlo per più di 6 settimane. Inoltre è importante tenere presente che può causare piccoli effetti collaterali quali irritazione e temporanea pigmentazione scura dell’area genitale e piccoli sanguinamenti. Al termine della terapia è possibile che le sinechie si ripresentino, quindi nei casi più severi è importante far seguire la terapia farmacologica da una quotidiana applicazione di olio.

E’ assolutamente necessario evitare di traumatizzare la bambina quindi non va eseguita nessuna manovra brusca di scollatura delle sinechie. Teniamo inoltre presente che si tratta di una condizione del tutto benigna che non influirà sulla futura attività sessuale e fertilità della bambina.



https://www.bettercallsam.it/



9 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti