Crisi genitale del neonato

Aggiornamento: 14 apr

Parliamo di un fenomeno del tutto fisiologico ma che può destare molta preoccupazione nei neogenitori.



Con crisi genitale del neonato intendiamo un insieme di manifestazioni tipiche dei primi giorni di vita di un neonato.

E’ causata dalla presenza molto elevata di ormoni materni (principalmente estrogeni) nel circolo sanguigno del bambino.


Si presenta sia nei bambini che nelle bambine e i sintomi principali sono:

- idrocele transitorio nel maschio (accumulo di liquido nel sacco scrotale);

- aumento del volume di clitoride e grandi labbra nella femmina;

presenza di secrezioni vaginali (sierose o striate di sangue, che possono assomigliare ad una vera e propria mestruazione) nella femmina;

- tumefazione mammaria, monolaterale o bilaterale. Può essere presente sia nei maschi che nelle femmine e in alcuni casi si può osservare una fuoriuscita di latte.

E’ importante in questi casi astenersi da ogni manovra di spremitura manuale per evitare complicazioni o mastiti;

- acne del neonato, che si presenta in entrambi i sessi con la comparsa di piccoli brufoli sul viso o sul capo.




Non è necessaria alcuna cura e il tutto si risolve spontaneamente nel giro di qualche settimana.

Non esiste alcun modo di prevenire la crisi genitale del neonato, ma non rappresenta una condizione rischiosa e non compromette la salute futura del bambino.





Link utili:

Sito : https://www.bettercallsam.it/

Corsi Online: https://www.bettercallsam.it/corsi-online

Svezzamento: https://www.bettercallsam.it/corso-svezzamento

Paracolpi: https://www.bettercallsam.it/sos-paracolpi

Paracadute: https://www.bettercallsam.it/sosparacadute



5 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti